17800356_1466104926796444_6566390824639290562_n

Il loft piace a professionisti e Millennials

Il loft piace. Nonostante tutti gli incovenienti che comporta in termini di elevate spese di manutenzione rispetto a una appartamento standard.
Ma il loft si presta a soluzioni moderne e scenografiche.
Per questo motivo, secondo un’indagine, il loft è una delle scelte preferite dalle giovani famiglie della generazione dei Millennials e dai professionisti.
Chi acquista un loft sceglie questa soluzione perché ben si presta ad essere luogo di incontro per cene e vita sociale in genere.
In tal caso, la clientela preferisce proprietà nel centro storico da oltre 200 mq, mentre i single puntano a tagli di circa 50 mq.
“La quotazione di un loft di pregio dipende molto dalla presenza o meno di accessori esclusivi, come aree di wellness private, e naturalmente dalla posizione. Milano è stata la prima città italiana a importare questo tipo di immobile, rielaborando le tendenze più fashion provenienti dagli Stati Uniti, dove il loft è nato negli anni 70. A Milano abbiamo richieste sia in centro sia in zone semi-centrali. I loft fuori dal centro sono per lo più degli open space, piuttosto che dei veri e propri loft industriali”. Quanto bisogna sborsare per acquistare un loft? In centro, i prezzi oscillano tra i 6.500 e gli 8.000 euro al metro, nelle zone limitrofe, come Porta Romana, Corso di Porta Ticinese, Fiera Indipendenza e Corso Sempione, variano tra i 5.000 e i 5.500 euro al metro quadro. Open space ristrutturati, posizionati a ridosso della circonvallazione esterna, nell’area dell’Alzaia Naviglio Pavese, costano tra i 3.000 e i 4.000 euro al metro quadro. Lo stesso vale per Città Studi e Viale Monza, per la zona Lotto e quella della stazione centrale.
A Roma, invece, i loft sono localizzati dove una volta c’erano complessi industriali, botteghe o antichi laboratori, ad esempio nella zona degli Ex Magazzini a Ostiense, in quella degli Ex Mulini Biondi e nel quartiere Pigneto. Qui i prezzi oscillano molto in base all’area e variano tra i 4.000 e i 6.000 euro a metro quadro.
Testaccio, Trastevere e Borgo Pio sono le aree preferite in centro da chi cerca un loft ed è disposto a spendere cifre fino a 12.000 euro al metro quadro.
“Negli ultimi anni, l’interesse nei confronti del loft sul mercato romano è cresciuto molto.
Non è tutto rose e fiori. La prima cosa da verificare è se l’ex magazzino è già stato trasformato in abitazione oppure se le pratiche e i lavori relativi sono a carico dell’acquirente. Ricordiamoci che il cambio di destinazione d’uso è possibile se il magazzino è accatastato come C3 e non come C2 oppure si trova in una zona per cui il Piano Regolatore prevede solo edifici a destinazione industriale.

 

SEGUICI:

Facebook: https://www.facebook.com/GruppoCapital/

Twitter: https://twitter.com/GruppoCapital

Sito web: http://www.gruppocapital.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>