Frejgatan-Apartment--kOBE--835x437@IlSole24Ore-Web

Come organizzare lo spazio in un loft

Un cliente si è rivolto ai designer per ottenere soluzioni progettuali per la disposioni ottimale degli spazi in un loft.

I designer sono riusciti ad organizzare l’area living creando zone diverse a seconda dei differenti utilizzi, pur non alzando eccessivi muri divisori. Per far ciò, è stata sfruttata l’altezza differente del pavimento, in modo da aumentare l’intimità di alcune zone e avere una divisione visiva. Lo spazio è sfruttato al meglio grazie all’inserimento di mobili che contengono ombrelli, scarpe, chiavi, cappotti, ecc.
Inoltre, innalzando una parete, è stata ricreata una sorta di “camera aggiuntiva” che può essere sfruttata come area polifunzionale: studio, spazio fitness o stanza per gli ospiti. Alcuni fori geometrici permettono alla luce di entrare, aumentando la luminosità. Accendendo alla living area, la zona relax è evidenziata sia dal pavimento rialzato, sia dai diversi colori delle pareti e del soffitto ed è divisa dall’area di ingresso per la cucina/sala da pranzo. Qui è inserito un pianoforte, che potrà essere ascoltato sia dal divano (separato visivamente da alcune colonne), sia dall’area pranzo.
Inoltre, abbattendo una parte della parete interna e modificando il lavabo, il bagno è diventato più grande e accogliente. L’arredamento scelto è moderno con elementi dai colori sgargianti e quadri astratti accostati alle pareti bianche o grigie.

Il progetto tiene in considerazione sia l’ampiezza della living room sia lo stile tendente all’industriale, quindi, così come nel primo progetto, si interviene il meno possibile con opere strutturali. Sono inseriti, infatti, mobili e i controsoffitti colorati in modo da evidenziare alcune zone. Lo stile scelto è tendente al design scandinavo con alcuni elementi classici e moderni accostati. Il pavimento è di legno chiaro e i mobili e le pareti bianche, accostati ad altri neri, come il divano o il pianoforte. La porta del piccolo bagno è spostata nella cucina in modo da ottenere una zona pranzo più luminosa e intima. Inoltre, è possibile sia pranzare nel salone, sia, più velocemente, nella penisola della cucina. Le tre aree sono divise visivamente grazie all’inserimento di mobili che definiscono le varie zone. Nella zona notte, il bagno è leggermente ridotto in modo da poter ricavare un closet.

In ultimo il progetto è focalizzato sull’idea di arredare l’appartamento in uno stile industriale, con vari elementi di arredo. Anche qui, l’idea principale è quella di creare diversi micro-spazi (area ingresso, zona studio, soggiorno, zona cucina, sala da pranzo) in un unico grande open space.
La camera è rimasta invariata, mentre nella living room sono inseriti mobili e sono state alzate colonne in modo da dividere l’ambiente. Una piccola parete è posta di fronte l’entrata per creare tre ambienti: ingresso con guardaroba, zona relax con divani e poltrone e, dietro la colonna, l’area con il pianoforte. Tra la cucina e il salone sono poste altre colonne attrezzate a libreria che possano mantenere l’ambiente unico, ma visivamente diviso, garantendo la privacy e permettendo alla luce di permeare tutto lo spazio. La casa è stata progettata in stile minimalista e industriale utilizzando la combinazione di colori come il bianco e nero oppure le varie sfumature del grigio. La pavimentazione scelta è il parquet scuro.

 

SEGUICI:

Facebook: https://www.facebook.com/GruppoCapital/

Twitter: https://twitter.com/GruppoCapital

Sito web: http://www.gruppocapital.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>