Quali sono gli arredamenti degli anni ’80?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Quali sono gli arredamenti degli anni 80 tanto di tendenza negli ultimi anni? La storia, così come gli stili, la moda e l’economia vivono di epoche cicliche: tutto torna! Anche l’accogliente divano della casa della nonna e la macchina da scrivere Olivetti messa in bella mostra, non hanno più l’aspetto di “cose vecchie”, bensì il fascino di un mondo non troppo lontano che si vorrebbe recuperare. In pratica anche gli arredamenti anni 80 sono oggi considerati un must vintage! Un archietto di interni e/o un personal shopping, sono le figure professionali giuste per aiutarti a creare la tua casa in questo particolare stile. Ecco cosa devi sapere per avere le idee chiare e quali sono gli accessori imperdibili degli arredamenti anni 80.

Arredamenti anni 80 innovativi per i tempi, attuali ancora oggi

Gli anni 80 sono ricordati come un’epoca di spensieratezza e frivolezza, in risposta ai precedenti anni di piombo, ma è anche un periodo di gande rivoluzione tecnologica, politica e socio-culturale. Tutto ciò si è tradotto in ogni settore, compreso quello degli arredamenti: via libera ai colori, alle linee essenziali, al mix di materiali, ad una casa comoda e funzionale, arricchita anche di innovativi strumenti tecnologici come gli elettrodomestici i sistemi home entertainment e quelli di dolby surround (senza dimenticare l’arrivo di internet e dei primi PC) e a qualche piccola esagerazione stilistica. E’ proprio da questi anni che nasce il nuovo concetto di casa, ancora attualissimo, quale luogo da vivere e condividere con famiglia ed amici. Basti pensare al concetto dell‘open-space che prende vita in questo momento storico. Il salotto diventa il punto focale di ogni abitazione, il più ampio, spesso abbattendo le pareti di lunghi e bui corridoi o disimpegni: il divano si fa protagonista, comodo ed ingombrante, rigorosamente abbinato ad un angolo tv, tra pareti decorate con parati dalle forme geometriche o a fioroni, benché non manchino spesso quadri moderni /pop coloratissimi.  Ma quali sono gli arredamenti degli anni 80 che non devono mancare oggi per ricalcare quello stile divertente e pratico?

 

Arredamenti anni 80, 7 must immancabili

 

  1. La fantasia: lo stile anni 80 è decisamente coraggioso e personale, anzi, personalizzabile, anche nell’abbinamento di materiali diversi negli accessori e nel puro arredamento, passando dal legno al vetro e a ogni tipo di metallo. Sì ad esempio anche ad oggetti di artigianato (come una maschera tribale), che raccontino una storia, magari quella di un viaggio fatto o un particolare del tuo carattere o un hobby.
  2. I divani e le poltrone sono comodi, larghi, in pelle (o oggi ecopelle) scura, monocolore. Meglio se dalle  linee semplici, anche più facile da pulire. Nel concetto di casa degli anni 80 si affacciano i primi divani-letto, preziosissimi anche oggi in ogni soluzione abitativa, specie i monolocali e bilocali che tanto stimolano il mercato immobiliare.
  3. Le sedie non sono solo delle comode sedute, ma veri e propri complementi d’arredo, preferibilmente di design.
  4. Il tavolo del salotto o della cucina è grande, accogliente e soprattutto apribile, in modo da potersi allargare, nell’occasione di ospiti a cena.
  5. Un must sono i tavolini bassi, da mettere in un angolo o davanti al divano. Solitamente sono in metallo e vetro o legno e vetro, con un tocco di colore che spicca.
  6. Negli anni 80 anche lampade e lampadari diventano un prezioso elemento d’arredo: si caratterizzano per il design, i colori, le forme inusuali. Sono spesso tanto fantasiose quanto grandi. Per osare: via libera anche a luci al neon o fluo.
  7. Se il salotto diventa il cuore della casa, in camera da letto compaiono i mega armadi 4 stagioni: capienti fino all’impossibile, dalle linee semplici. Le donne lavoratrici sono sempre più numerose negli anni 80 e fare il cambio stagione è una perdita di tempo: da qui l’esigenza alla praticità di un armadio grande, tipica dell’epoca, ma ancora fortemente attuale.

 

Non è facile quanto sembra arredare una casa in stile anni 80, in quanto vacilmente si può ricadere nel cattivo gusto o appesantire troppo un ambiente con oggetti in eccessivo contrasto.  Se si vuole arredare una casa in stile anni 80, magari anche con qualche ritocco strutturale, è sempre ideale rivolgersi a professionisti del settore per avere consigli pratici.

 

Share.

Leave A Reply